BRIOCHES SICILIANE COL TUPPO E GRANITA ALLE MANDORLE
INGREDIENTI:
PER 8-12 BRIOCHES

Per le brioches:
500 g di farina bianca tipo 00 Sfoglia – Linea Dolci
100 g di burro
100 ml di latte intero
70 g di zucchero semolato
15 g lievito di birra
15 g di miele
5 grammi di sale
2 uova intere
1 tuorlo d’uovo
1 tuorlo d’uovo e qualche cucchiaio di latte intero per la spennellatura
1 baccello di vaniglia
1 limone biologico non trattato

Per la granita:
300 g di pasta di mandorle
100 g di zucchero semolato
1 l di acqua minerale naturale
RICETTA:
Per prima cosa sciogli il lievito nel latte tiepido e aggiungi lo zucchero e il miele, mescolando accuratamente. Sistema in una ciotola molto capiente la farina setacciata, il lievito con latte e zucchero, i semi di vaniglia estratti dal baccello con la punta di un coltellino e la buccia del limone grattugiata e inizia a mescolare con energia. Aggiungi poi il burro precedentemente ammorbidito, le uova intere e il tuorlo, una alla volta per fare in modo che vengano assorbite dall’impasto. Appena quest’ultimo risulterà liscio e omogeneo aggiungi il sale: lavoralo ancora per qualche minuto, sarà molto elastico e lucido. A questo punto l’impasto si staccherà facilmente dalle pareti della planetaria: forma una palla con le mani, ricoprila con un po’ di farina e lasciala lievitare, coperta con un panno o con della pellicola, per circa un’ora.

Poi, lavora di nuovo l’impasto ripiegandolo su se stesso più volte, dall’esterno verso l’interno. Lascia riposare il panetto in frigorifero ancora per circa 30 minuti. Trascorso questo tempo, inizia a staccare pezzetti di pasta e forma, con le mani infarinate, delle palline grandi dal peso di circa 60 grammi e altrettante palline piccole (serviranno per il “tuppo”) con un diametro di circa 2 centimetri. Posa le palline grandi su una placca foderata con carta da forno: fai una leggera pressione con il pollice al centro di ogni pagnottina e adagia nell’incavo, spingendole un po’, le palline più piccole. Ricopri poi la placca con della pellicola trasparente e lascia lievitare le brioches per un’oretta e mezza in un luogo tiepido o dentro al forno spento. Quando la lievitazione sarà terminata spennella le pagnottine con un tuorlo sbattuto con un po’ di latte e mettile in forno preriscaldato a 200°C per 20 minuti. Non appena le brioches avranno preso colore, spegni il forno e lasciale riposare e terminare la doratura.

Una volta pronte, puoi iniziare a preparare la granita con cui verranno servite. Sbriciola la pasta di mandorle nell’acqua minerale naturale leggermente tiepida e, con una frusta, inizia a mescolare fino al completo scioglimento. Aggiungi poi lo zucchero e continua a mantecare fino a raggiungere il giusto grado di cremosità. Se hai una gelatiera puoi preparare la granita immediatamente. Se
non hai una gelatiera il procedimento sarà un po’ più lungo: metti il composto appena preparato in un contenitore d’acciaio in freezer. Dopo 40 minuti estrailo e, con una frusta, inizia a rompere i cristalli di ghiaccio dall’alto verso il basso; poi riponi di nuovo il contenitore in freezer. Ripeti la stessa operazione ogni 30 minuti: dopo circa 4 ore la granita sarà pronta.

A questo punto taglia le brioches a metà, farciscile con la granita alle mandorle appena preparata e gustati una meravigliosa merenda o colazione alla siciliana.